Il Poeta e L’Amore

Daniele Dall'Omo - Il poeta e l'amoreIl Poeta e L’Amore, il nuovo disco di Daniele Dall’Omo. Per ascoltare gli mp3 clips e per leggere i testi di ogni traccia del CD clicca sui link sottostanti. Clicca sulle copertine del CD per ingrandirle.

Musiche e testi di Daniele Dall’Omo. Tutti i file inerenti il CD Il Poeta e L’Amore presenti su questa pagina sono protetti da copyright.

  • Arrangiamenti di Daniele Dall’Omo, Gianluca Lilla Parco, Pedro Mena Peraza (Signora lo sai, Movida).
  • Registrazioni, missaggi e mastering di Roberto Barillari studi Fonoprint Aprile 2004 (Movida e Signora lo sai registrati negli studi Stranisuoni da Lorenzo Confetta).
  • Chitarre costruite e fornite da Liuteria Stanzani, Bologna.
  • Assistenti: Giacomo Boschi, Nicola Fantozzi.
  • Publishing: Edizioni Fonoprint | Gianluigi Salvioni Editore tranne Movida e Signora lo sai: Edizioni Strani Suoni | Gianluigi Salvioni Editore.

Ringraziamenti: Gianluca Lilla Parco, Gianni Salvioni, Beatrice Collina.

Ascolta

Daniele Dall'Omo - La ragazza straniera
La ragazza straniera - Testo
  • Daniele Dall’Omo: chitarra elettrica-acustica,
  • Davide Blandamura: organo hammond-basso elettrico,
  • Gianluca Schiavon: batteria.

Una ragazza straniera è arrivata nel locale quella sera con gli occhi a mandorla capelli fondo schiena, nasino all’insù.

Io domando chi è quella lì, cameriere Lulù lui risponde inviperito non so adesso chiederò.

Ehi baby guardami così ho il fascino latino lo sguardo malandrino da Rodolfo Valentino.

adesso nel locale la punta un palestrato che pare un animale si avvicina le chiede di ballare lei risponde come no

e intanto io che sono chitarrista di carriera per poco non mi mangio la tastiera con le note del blues.

Ehi baby guardami così ho il fascino latino lo sguardo malandrino da Rodolfo Valentino.

Finisce la serata io scendo da quel palco e mi avvicino quattro chiacchiere e poi al bar per un caffè.

Lei mi dice ingenuamente non so dove dormire questa sera ma no non c’è problema le rispondo puoi restare su da me.

Ehi baby, guardami così ho il fascino latino lo sguardo birichino dell’uomo malandrino.

Adesso la ragazza straniera è diventata mia mugliera con gli occhi a mandorla capelli fondo schiena nasino all’insù.

E’ passato solo qualche mese mi è nato un bambino che pare un esquimese m’ha detto che assomiglia a una zia che sta là in Ungheria.

Ehi baby, m’hai fregato così col fascino latino lo sguardo birichino dell’uomo malandrino.

e si la nel locale se la ridono lulù con l’animale m’avevano avvisato attenzione ti frega quella lì, ti frega quella lì, ti frega quella lì.

Guarda

[youtube _W9uRjw9Ggc]